Il nostro personale socio sanitario

Responsabile Sanitario

Il Responsabile Sanitario, in collaborazione con l’infermiere coordinatore,  é il  garante della gestione sanitaria degli ospiti (valutazione dell’ospite, cartella clinica, follow-up del PAI, supervisione del livello e della qualità dell'assistenza…). Promuove e facilita il processo di miglioramento continuo della qualità dell'assistenza verifica la corretta applicazione delle linee guida e delle procedure in situazioni di rischio. Il Responsabile Sanitario partecipa alla corretta attuazione delle convenzioni stipulate tra la struttura e i le ASL o altri enti.

Infermiere/a coordinatore/coordinatrice

L’infermiere coordinatore, risponde al Direttore della struttura e collabora con il il  Responsabile Sanitario e l’équipe multidisciplinare, gestisce e coordina il personale infermieristico e socio-sanitario, prestando particolare attenzione al gruppo ed alla sua coesione.

Organizza il servizio  valutando i bisogni in termini di materiale e di personale e adeguandoli alle necessità.  Segue e controlla le terapie i piani terapeutici e i piani personalizzati dei singoli ospiti.

L’infermiere coordinatore intrattiene  rapporti diretti con i familiari, l’ospite, il personale medico e gli animatori sociali.

É il garante della soddisfazione degli ospiti in ambito terapeutico.

Infermiere/a professionale

Il suo ruolo consiste nel garantire la continuità e la tracciabilità delle cure prestate.

L’infermiere è coinvolto anche nell’accoglienza e nell’accompagnamento degli ospiti e dei loro familiari all’interno delle strutture.

Monitora l’evoluzione delle condizioni di salute degli ospiti per quanto di sua competenza.

L’infermiere, in collaborazione con  l’équipe multidisciplinare, mette in atto e gestisce il PAI per quanto di sua competanza e gli operatori socio-sanitari Ospite.

Infine, rientra tra i compiti dell’infermiere controllare il rispetto e l’attuazione dei protocolli e linee guida aziendali.

Operatore socio-sanitario

L’operatore socio-sanitario, risponde al Direttore della struttura e all’infermiere coordinatore e collabora con gli infermieri, opera nel  rispetto degli obiettivi piano assistenziale individualizzato PAI Ospiti.

Fra le mansioni principali dell’operatore socio-sanitario (OSAS) rientrano l’accoglienza  degli ospiti,  l’assistenza diretta e supervisione del corretto inserimento degli Ospiti e dei loro familiari all’interno della struttura. L’operatore socio-sanitario si occupa con il suo lavoro quotidiano di migliorare la qualità della vita degli Ospiti segnalando all’infermiere qualsiasi variazione che possa indicare un mutamento delle condizioni di salute degli  Ospiti.

Pur incentivando il mantenimento delle abilità residuali, favorendo il mantenimento dell’autonomia delle persone, l’OSS ha il compito di migliorare la qualità della vita e d il comfort degli Ospiti di favorire il loro benessere e la loro socilità, rispettando la, della loro dignità e garantendo la loro sicurezza.

Psicologo

Lo psicologo interviene nell’ambito di un progetto assistenziale e terapeutico  e opera sotto la responsabilità del Direttore della struttura, a stretto contatto con il medico coordinatore e l’équipe multidisciplinare.

Lo psicologo  lavora per il benessere degli ospiti e dei loro familiari (accoglienza, follow-up, colloqui individuali, valutazione…) nel rispetto del progetto assistenziale.

I suoi compiti sono molteplici e variano in funzione della persona: può intervenire per rassicurarla, ad esempio o per informarla su come invecchiare bene, o ancora sostenerla e fornire soluzioni opportune in base alla sua valutazione delle condizioni psicologiche dell’ospite.

Si fa carico della conduzione dei laboratori terapeutici e dei laboratori di memoria, in collaborazione con gli animatori sociali delle residenze.

Personale di assistenza dedicato alle tue necessità

L’assistenza della persona anziana

Le case di riposo Emera accolgono i Ospiti anziani, spesso con patologie che compromettono o hanno già compromesso la loro autonomia e solo attraverso una presa in carico dell’intera équipe multidisciplinare é possibile sostenere le fragilità supportando e mettendo l’accento sulle capacità residuali.

L’intero gruppo di lavoro delle residenze sviluppa un’attenzione particolare a tutto quanto riguarda l’alimentazione, dagli aspetti puramenti sanitari legati alla corretta nutrizione fino alla cura estetica del singolo piatto. Il gruppo Emera ha da sempre posto grande attenzione al cibo e all’alimentazione che per l’anziano sono punti cardine sia della loro giornata che della loro salute.

Scoprire